Categories:

Dormire insieme al proprio cane migliora il sonno dei bambini

La notizia non farà troppo felici i genitori allergici o quelle mamme per le quali l’ingresso di animali nella camera da letto è severamente vietato. Di fronte ad uno studio scientifico però c’è poco da discutere e magari dopo aver letto questo articolo le mamme e i papà potrebbero cambiare opinione a riguardo.

È stato recentemente scoperto infatti che far dormire i bambini accanto ai loro animali domestici, i cani nello specifico, può aiutarli a riposare meglio. A rivelarlo è stato uno studio condotto dai ricercatori della Concordia University di Montreal, in Canada, pubblicato sulle pagine della rivista Sleep Health, che hanno trovato una connessione tra una migliore qualità del sonno e la presenza del proprio animale sopra le coperte.

La ricerca ha coinvolto 188 bambini di età compresa tra 11 e 17 anni, che assieme ai genitori hanno risposto a questionari sul sonno per valutare tempi, durata, numero di risvegli e qualità del sonno.

Per monitorare il riposo dei bambini, i ricercatori, attraverso l’utilizzo di un actigrafo (uno dei principali esami diagnostici per lo studio del sonno), hanno misurato per due settimane cicli del sonno, onde cerebrali, livelli di ossigeno nel sangue, respirazione, frequenza cardiaca e i movimenti di occhi e gambe.

Il 34,6% dei bambini ha riferito di dormire insieme al proprio cane a volte o più di frequente. I risultati hanno rivelato che in questi soggetti la qualità del sonno era complessiva più alta rispetto a quelli che invece non condividevano il letto con l’amico a quattro zampe.

Questo riscontro potrebbe essere attribuito al fatto che “i più piccoli vedono l’animale domestico come un amico intimo con cui riescono a costruire legami molto stretti”, hanno spiegato gli scienziati nella relazione della ricerca.

Il beneficio di ottenere una migliore qualità del sonno dormendo accanto al proprio animale, sembra valido sia per i bambini che per gli adolescenti, ma non funzionerebbe con gli adulti: secondo gi studiosi “più sono piccoli i bambini e maggiormente gli animali domestici possono aiutare a ridurre le paure notturne, trasmettendo sicurezza e serenità”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *