Categories:

Guida alla scelta del materasso giusto per chi soffre di mal di schiena

In Italia, così come nel resto del mondo, sono tante le persone che soffrono di mal di schiena: c’è chi è più sensibile al cambiamento del tempo e anche solo con un movimento brusco viene colpito dal cosiddetto “colpo della strega”, c’è chi ne soffre in maniera cronica e chi invece ha patologie conosciute, come l’ernia al disco per esempio.

Tutte queste persone dovranno sicuramente seguire delle cure naturali o meno per alleviare il dolore quando il mal di schiena è in fase acuta, ma dovrebbero anche cercare di non peggiorare le proprie condizioni fisiche scegliendo il materasso giusto. Dato che si passa molto tempo a letto è importante avere il dovuto supporto quando si dorme e si ha meno controllo del proprio corpo.
In linea generale per chi soffre di mal di schiena sporadici si consiglia un materasso ergonomico, di media durezza ed in grado di adattarsi alle curvature naturali della colonna. In caso di patologie ben precise invece, previo il consiglio del medico curante, la scelta dovrebbe ricadere su modelli con caratteristiche specifiche.
Nei paragrafi che seguono diamo quindi qualche suggerimento sui tipi e sui materiali più indicati per le due principali problematiche legate alla schiena.

Ernia al disco
Il supporto indicato per chi soffre di ernia al disco dovrebbe essere medio rigido, cioè assolutamente non morbido ma nemmeno eccessivamente duro, ed il materiale migliore in questo caso sarebbe il lattice, il quale mantiene molto bene la sua struttura non assecondando troppo la forma del corpo e non sviluppando un’eccessiva ritenzione di calore nel corso della notte.
In alternativa, per risparmiare un po’, la scelta potrebbe ricadere su un materasso in memory foam, a patto che si trovi un modello abbastanza rigido.
Per quanto riguarda la posizione da assumere durante la notte il consiglio è di dormire su un fianco: in questo modo il peso del corpo non grava sulla schiena e la colonna rimane in posizione neutra. Altrimenti, per chi preferisce dormire in posizione supina, il consiglio è di tenere un cuscino dietro le ginocchia, cosa che permette di allungare la colonna e mantenerla anch’essa in posizione neutra.

Stenosi spinale
Un’altra patologia che colpisce la schiena e si presenta solitamente nelle persone in età più che adulta, è la stenosi spinale, la quale prevede un restringimento del canale vertebrale e procura parecchio fastidio in posizione eretta. Da seduti e da sdraiati il dolore è più lieve ed è quindi importante che il materasso mantenga il sollievo percepito.
Nello specifico, la regola base per questa patologia dice che il materasso dovrebbe promuovere il naturale allineamento spinale, che è un aspetto strettamente personale, varia da individuo ad individuo; tuttavia, possiamo dire che i materassi in memory foam non troppo rigidi possono regalare un riposo salutare.

Al di là di quanto detto finora, si ricorda che i materassi vanno sempre provati prima di essere acquistati. Non si deve avere alcuna vergogna a sdraiarcisi di fronte ad altre persone e venditori e starci anche più di 5 minuti per capire il livello di comfort che offre. In ultimo, suggeriamo caldamente in particolare a chi ha problemi di schiena di destinare qualche euro in più in un materasso perché ne vale veramente la pena: è un investimento per la salute e i benefici durano per diversi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *