mal-di-testa-blog-materassiematerassi
Categories:

Sveglia con il mal di testa? Ecco perché

Ti è mai capitato di svegliarti con il mal di testa? Molto probabilmente sì. Del resto è un fenomeno abbastanza comune, dovuto solitamente (attenzione, nei casi cronici è bene consultare il proprio medico) ad alcuni comportamenti a cui spesso non facciamo caso ma che possono portare ad avvertire questo disturbo.

Il primo motivo può avere a che fare con un sonno prolungato di una o due ore in più rispetto al solito, che causa un’eccessiva rigidità dei muscoli cervicali. Durante la notte naturalmente muoviamo meno i muscoli, quindi i tessuti sono meno vascolarizzati e meno drenati.

Se i tessuti sono sufficientemente elastici, questo non rappresenta un problema, ma se i muscoli cervicali risultano troppo rigidi soffrono maggiormente lo stare fermi durante la notte.

Se quindi, dormendo, il tempo di scarsa mobilità si prolunga più del solito (anche un’ora o due in più) può capitare al mattino di ritrovarsi con un’infiammazione dei muscoli cervicali che può sfociare in un fastidioso mal di testa.

Il secondo motivo è legato all’andamento di alcuni ormoni. Normalmente di poter dormire un un po’ di più succede durante il fine settimana e, da che mondo è mondo, anche le abitudini alimentari del weekend sono diverse da quelle del resto della settimana: aperitivo, pizza, cena, alcolici ecc.

Queste abitudini alimentari possono però portare ad un andamento anomalo di alcuni ormoni deputati alla regolazione della glicemia, i quali se sballano influiscono negativamente sulla qualità del sonno. Se il sonno diminuisce di qualità, una cosa che può succedere è banalmente il fatto di svegliarsi con il mal di testa.

In questo caso può non dipendere dal fatto di aver dormito un’ora in più, ma da quanto e cosa hai mangiato la sera prima.

Consigli per evitare il mal di testa mattutino

Se ti capita spesso di avvertire mal di testa al risveglio, potresti provare a mobilizzare il collo poco prima di andare a letto. Bastano 5 minuti di movimenti lenti, da destra verso sinistra, così da elasticizzare i tessuti prima del momento critico.

Per migliorare la stabilità del collo un’altra buona idea potrebbe essere quella di sostituire il tuo vecchio cuscino.
Il guanciale Memory Massage, pensato proprio per chi soffre di rigidità cervicale, si modella con la pressione esercitata dal collo, favorendo il rilassamento muscolare.
Vieni a provarlo in uno dei nostri showroom o scopri tutte le sue caratteristiche sul nostro sito!

Per quanto riguarda il motivo legato all’alimentazione, potresti però seguire una strategia che può diminuire lo sballo ormonale provocato da un pasto “extra”.

Se sai che la sera hai un impegno mondano, fai una colazione molto più abbondante e un pranzo molto più abbondante del solito. Questo permetterà di avere meno sbalzo ormonale rispetto a quello che avresti dopo due pasti normali e uno con maggiore carico la sera, ma soprattutto limiterà il tuo senso di appetito evitandoti un’abbuffata che potrebbe disturbare il tuo sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *