Categories:

Reti elettriche, tutti i vantaggi per il tuo sonno

Reti a doghe elettriche: di cosa si tratta
Quando si parla di riposo è importante provvedere agli strumenti giusti affinché esso avvenga nel modo migliore possibile. Dormire bene infatti è una prerogativa fondamentale che non deve essere assolutamente sottovalutata. Uno degli elementi a cui bisogna badare quando si tratta di sonno è indubbiamente la rete del letto sulla quale dovrà essere collocato il materasso. Al giorno d’oggi sono disponibili in commercio tantissime reti differenti che variano in base al modello, alla tipologia, ai materiali utilizzati o al budget. Tra quelle più apprezzate negli ultimi tempi ci sono senza dubbio le reti elettriche. Queste ultime sono delle reti particolari che favoriscono il sonno poiché permettono di poter regolare ed inclinare la rete a proprio piacimento. Generalmente le reti a doghe sono quelle che consentono un riposo ottimale dal momento che aiutano a bilanciare correttamente il peso del corpo e a sostenere la schiena. Di solito le reti a doghe sono realizzate in legno di faggio oppure di pino che conferiscono una grande resistenza. Il primo è decisamente più flessibile mentre il secondo è più solido e permette di sorreggere meglio i materassi duri. In entrambi i casi inoltre il legno consente l’isolamento dal suolo e dalle radiofrequenze che potrebbero essere fastidiose. A differenza delle reti a doghe classiche, quelle elettriche invece sono caratterizzate da un sistema rivoluzionario che permette di abbassare o alzare lo schienale e il materasso per garantire il maggior comfort possibile.

Come funzionano le reti a doghe elettriche
Il funzionamento delle reti a doghe elettriche è piuttosto semplice: esse infatti possono essere regolate mediante l’utilizzo di un telecomando e possono essere utilizzate anche da chi non ha la possibilità di muoversi dal momento che non c’è bisogno di agire manualmente. Dopo aver attivato la rete con il telecomando, essa raggiungerà la posizione ideale in pochissimi secondi e senza alcuno sforzo. Anche la struttura è diversa rispetto alle reti classiche: dal momento che deve reggere non solo il peso del materasso ma anche quello del sistema motorizzato, tale rete risulta più solida e resistente ed ha una maggiore durata nel tempo. Le reti infatti sono realizzate con un materiale denominato elastometro plastico, che evita alle doghe di sganciarsi e di avere spiacevoli incidenti. Un altro vantaggio di tale materiale è indubbiamente la plasticità che segue la forma del corpo umano ed è in grado di mantenerla a lungo, proprio come i materassi con funzione memory. In tal modo sarà possibile riposare in maniera ineccepibile e anche la schiena ne trarrà giovamento. Le reti elettriche sono caratterizzate da doghe in legno multistrato: questo significa che tutte le doghe sono composte da sfoglie di legno sottilissime che vengono poi pressate e messe insieme per attutire il peso del corpo (anche quello più elevato). Oltre a ciò è opportuno ricordare che le doghe nella zona lombare e in quella delle spalle hanno un maggiore rinforzo e spessore rispetto alle altre dal momento che è proprio in tali parti che viene concentrato tutto il peso del corpo.

Quali sono i principali vantaggi delle reti elettriche
Le reti elettriche offrono numerosi vantaggi rispetto a quelle classiche o a quelle manuali. Per prima cosa esse sono dotate di un movimento lento e graduale che evita scatti improvvisi e a volte dolorosi. Il sistema motorizzato inoltre tende a danneggiarsi meno velocemente e aiuta a trovare subito la posizione corretta. Un altro grande vantaggio delle reti elettriche è legato al sonno: spesso infatti chi soffre di dolori cervicali o alla schiena fa fatica ad addormentarsi perché deve trovare la giusta posizione per non avvertire la sofferenza, mentre con queste reti il problema si risolve in poco tempo. Tra i pregi delle reti elettriche non può che esserci l’utilità per chi ha disturbi respiratori e polmonari. È stato dimostrato infatti che per alleviare l’asma, la tosse o altre patologie legate alla respirazione è consigliabile dormire sollevati in modo tale che il peso del corpo non gravi sui pomoni. Una rete elettrica può anche essere utile per le donne in stato interessante che trovano difficoltà ad alzarsi dal letto oppure a quelle che devono allattare i bambini. La stessa funzione può essere utilizzata da chi è in sovrappeso oppure ha difficoltà motorie poiché il sollevamento dello schienale favorisce di gran lunga il movimento. Chi ha subito un intervento e deve trascorrere tanto tempo a letto può senz’altro trovare un valido alleato nella rete elettrica. In tal caso si consiglia la Rete Sanity Sleep 2.0 motorizzata, caratterizzata da doghe in legno e piastre ergonomiche per assicurare il maggior comfort possibile. La rete motorizzata costituisce un ottimo investimento perché può essere usata da chiunque anche dopo la guarigione. Tale sistema motorizzato poi non necessita di una manutenzione frequente poiché tende ad usurarsi molto difficilmente se viene utilizzato nel modo corretto.

Quali sono i diversi tipi di rete elettrica
Le reti elettriche disponibili in commercio oggigiorno sono realizzate sia per un letto matrimoniale che per un letto singolo. Nel primo caso è possibile acquistare una rete elettrica ad alzata indipendente oppure ad alzata unica. Un letto matrimoniale con rete ad alzata indipendente è caratterizzato da due differenti reti che possono essere alzate a seconda delle esigenze. In questo caso è necessario l’acquisto di due materassi singoli. Le reti elettriche ad alzata unica invece sono caratterizzate da un unico materasso e una rete che solleva entrambe le parti del letto. Le reti elettriche possono poi anche essere utilizzate per i letti singoli oppure quelli a una piazza e mezzo. Queste soluzioni sono l’ideale per le camere dei ragazzi e dei bambini che hanno difficoltà ad alzarsi oppure soffrono di patologie respiratorie come asma e bronchiti. Solitamente le reti elettriche singole hanno un rinforzo nella zona laterale e possono essere abbinate a diversi tipi di materassi pensati appositamente per favorire il sollevamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *