Categories:

Come scegliere la rete elettrica per il letto?

Il riposo è fondamentale per la nostra salute, quindi per garantirsi di dormire bene è importante fare scelte corrette. Serve cioè scegliere il materasso giusto, ma anche la rete migliore. Tali prodotti hanno un ciclo di vita medio lungo, tuttavia potrebbe essere necessario cambiarli con una frequenza maggiore. Si pensi per esempio all’insorgere di alcune problematiche. A seconda della loro natura potrebbe servire un supporto differente per le gambe o la schiena da sdraiati.

Ecco che si potrebbero prendere in considerazione le reti a doghe elettriche. Questo tipo di reti si distingue da quelle tradizionali per l’inclinazione. Si tratta di doghe motorizzate che prevedono più snodi. Quelli più comuni prevedono il sollevamento di busto e testa e delle gambe, come la rete SanityForm elettrica per esempio. Essa, per la precisione, non presenta solo uno snodo, bensì un doppio snodo dalle gambe. La segnaliamo dunque in quanto garantisce un sostegno diversificato in base ad ogni esigenza di riposo. In pochissimo tempo consente di raggiungere la postura ed il comfort desiderati.

Le reti a doghe elettriche consentono di assumere varie posizioni. Tale soluzione è particolarmente indicata per chi deve passare molto tempo a letto. Evitano infatti di assumere delle posizioni che possono danneggiare il corpo. Il sostegno ed il relax assumono quindi dei livelli più elevati. Ovviamente, il comfort dipende dalla qualità del meccanismo di sollevamento. Per questo è molto importante scegliere bene le reti elettriche per il letto, scegliere cioè la qualità. È questa che determina il risultato finale, il movimento efficace delle singole reti.

Singole reti da intendere come unità, non come tipologie di modelli. A tal proposito infatti si possono considerare tipi di reti motorizzate di dimensioni diverse, singole oppure matrimoniali. Vediamo quindi insieme le caratteristiche principali di queste doghe così da avere le idee chiare al momento dell’acquisto.

Come sono fatte le reti a doghe elettriche?
Le reti a doghe elettriche sono realizzate in legno multistrato e nascono per durare a lungo nel tempo. Infatti, la robustezza della loro struttura è maggiore rispetto alle reti tradizionali. Questo perché oltre ad essere in grado di sostenere il peso del corpo, sostengono anche quello del meccanismo motorizzato.

Come abbiamo detto, le reti a doghe elettriche sono reti motorizzate. Generalmente funzionano attraverso un telecomando. Ciò significa che il sollevamento delle varie parti è automatico, non manuale. Significa anche che il tutto è pratico e comodo, oltre che utile e vantaggioso. Sì perché poco fa abbiamo fatto l’esempio di persone che devono stare a lungo a letto, ma in realtà tutti possiamo trarne beneficio. Avere la possibilità di tenere le gambe sollevate la sera, dopo una lunga giornata lavorativa, è positivo. Aiuta infatti a sgonfiare le gambe e le caviglie. 

Allo stesso modo, il sollevamento della parte alta del corpo può rappresentare un grande beneficio per colore che soffrono di cervicale. È bene altresì sapere che i movimenti di queste reti non sono repentini, bensì graduali. Il sollevamento è lento e dolce, favorisce la ricerca della migliore posizione senza scatti. Se invece dovessero procedere a scatti, questi meccanismi avrebbero di sicuro più problemi. La loro durata sarebbe decisamente più limitata.

Infine, se siete intenzionati ad acquistare una rete elettrica per il letto dovreste riconsiderare anche il vostro materasso. Non tutte le tipologie di materassi si sposano bene con questo modello di rete, soprattutto i materassi a molle tradizionali. Suggeriamo quindi di valutare con attenzione quest’aspetto. Materasso e rete vanno cioè valutati sia singolarmente sia in maniera congiunta, sempre. Solo così ci si garantisce un comfort con la C maiuscola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *