Categories:

Come dormire in aereo?

Dormire e dormire bene è importante, fa bene alla salute, anche durante un viaggio in aereo! Soprattutto nel caso di tratte molto lunghe e che prevedono anche un fuso orario differente. Sappiamo però che dormire in aereo non ha niente a che vedere con il dormire a letto. Quindi è opportuno prendere una serie di accorgimenti per riuscire a riposare.
Il rischio a cui ci si espone è quello di un’eccessiva stanchezza. Essa può esser facilmente recuperata se si tratta di un volo di ritorno a casa. Ma se si tratta di un volo di andata per una vacanza o per motivi di lavoro, può compromettere i giorni di permanenza.

Cosa fare e cosa non fare per dormire bene ad alta quota

Vediamo adesso quali sono le operazioni che influenzano il riposo in aereo, in maniera positiva e negativa. Infatti, ci sono cose che possiamo fare ed altre che sarebbe meglio evitare. Ed esse riguardano tanto il momento del volo, tanto le ore prima del viaggio, se non addirittura i giorni prima della partenza! In quest’ultimo caso stiamo parlando della scelta del posto in aereo.

 Alcune compagnie offrono la possibilità di selezionare il posto, servizio che può essere compreso nel prezzo del biglietto o meno. A tal proposito ciò che si dovrebbe sapere è che i posti al finestrino, in generale, sono più comodi. Questo perché offrono un appoggio aggiuntivo. Inoltre, stando al finestrino si eviterebbe di doversi alzare se i vicini di posto devono andare in bagno. 
Bisognerebbe poi prestare attenzione anche alla fila del sedile. Molto spesso negli aerei le file in prossimità delle uscite di sicurezza hanno i sedili non reclinabili. Avere invece la possibilità di reclinare anche un minimo il sedile è utile per riposare. 

In prossimità del volo si consiglia di evitare di assumere bevande energizzanti o eccitanti. Allo stesso modo, sarebbe preferibile evitare di mangiare pesante. Sì quindi a bevande calde, come le tisane o la camomilla, e a pasti leggeri. Quel che è importante poi è non bere troppo per non avere un continuo stimolo e bisogno di andare in bagno. 

Durante il volo invece, è consigliabile rilassarsi con un libro ed eventualmente con della musica rilassante. Andrebbero quindi evitati i dispositivi elettronici, quali smartphone e tablet in quanto non consentono di spegnere la mente. È molto importante riuscire a rilassarsi con il cervello per addormentarsi. Il corpo troverà di conseguenza la posizione giusta per dormire.

Gli accessori must have per dormire in aereo
Ci sono accessori che dovremmo portare sempre con noi perché sono in grado di fare la differenza. Infatti, come abbiamo detto, non sempre è possibile viaggiare in prima classe o scegliere il posto che si desidera. Quindi, sapendo che la comodità può esser minata, è bene attrezzarsi con degli elementi in grado di metterci a nostro agio. Questo perché tra le altre incognite quando si sale in aereo ci sono i vicini di posto. Se viaggiamo in compagnia probabilmente sotto questo punto di vista possiamo stare tranquilli. Se viaggiamo soli, invece, ci può capitare di tutto. Un bambino piccolo che piange, una persona oversize che limita il nostro spazio, un giovane che ascolta musica ad altissimo volume. Sono tutte situazioni potenziali, eventuali. Non è detto che si verifichino davvero, tuttavia per non avere problemi è preferibile essere preparati. 

Per isolarsi dal contesto circostante consigliamo di utilizzare una mascherina per dormire. Ma per rilassarsi e favorire il sonno in aereo possono essere utili anche i tappi per le orecchie. Alcune grandi compagnie aeree forniscono dei kit da viaggio per dormire. All’interno ci sono proprio questi accessori che abbiamo appena menzionato. Da qui si capisce quindi che si tratta di strumenti validi per il riposo. Ma tale aspetto non deve far dimenticare di prendere appunto la mascherina e i tappi. Consigliamo di portarli sempre con sé durante un viaggio. Lo spazio che occupano in borsa o in valigia è minimo! 

Un po’ più ingombranti sono i cuscini da viaggio, ma tale aspetto non deve essere limitante. I cuscini a forma di luna sono infatti indispensabili, fondamentali. Servono per sostenere il collo e consentono una distensione muscolare rigenerante. L’occasione giusta per utilizzarli è il viaggio, che sia ad alta quota o no. Si può beneficiare del loro sostegno anche in treno o in macchina!

In ultimo, per garantirsi una maggiore comodità sarebbe opportuno indossare tute e scarpe che si tolgono facilmente. La comodità passa infatti anche dai vestiti. Sarebbero dunque da preferire abiti ampi, morbidi, comodi appunto. Generalmente si consiglia anche di scegliere un abbigliamento a strati per essere pronti per ogni temperatura. Spesso dopo tante ore in aereo si può sentire un po’ di freddo per esempio. Ecco che sarebbe utile avere una felpa con la zip per esempio da indossare. E sarebbe utile altresì avere con sé una sottile coperta di pile da tenere sulle gambe o avvolgere su tutto il corpo.
L’aspetto della temperatura è molto importante perché inevitabilmente influenza il riposo, più dei vestiti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *