Categories:

Letto e coppia: scegliere un materasso matrimoniale o due singoli?

Passiamo a letto buona parte della nostra vita e nella maggior parte dei casi almeno metà della stessa è condivisa con un’altra persona. Avere una relazione sentimentale ed iniziare una vita di coppia, si sa, comporta dei compromessi…e questi riguardano anche il riposo notturno! Infatti ognuno di noi ha esigenze ed abitudini differenti, anche a letto. Al di là della differenza nel sonno tra uomini e donne, vi sono da prendere seriamente in considerazione le preferenze in termini di supporto e rigidità del materasso perché ne va della propria qualità del sonno, la quale inevitabilmente si riflette sulla quotidianità.
Ecco che la scelta del materasso va effettuata in maniera adeguata e vanno valutate tutte le opzioni. Sì parliamo di opzioni al plurale perché, a differenza di quanto si possa credere, il materasso a due piazze, comunemente chiamato materasso matrimoniale, non è l’unica soluzione per il riposo a due. Infatti, vi sono altri due modi per dormire insieme ad un’altra persona senza rinunciare al comfort desiderato: l’affiancamento di due materassi singoli, oppure i rivoluzionari materassi matrimoniali a 2 lastre, i quali consentono una doppia possibilità di utilizzo.

Il Dual Memory ed il Double Air Massage per esempio rappresentano la soluzione ideale per le coppie che hanno preferenze ed esigenze di supporto differenti e non vogliono rinunciare ad essere molto vicini ed avere un piano uniforme su cui stendersi e muoversi senza problemi. In effetti, nonostante abbiano diversi vantaggi i letti singoli accostati, se non vengono uniti alla perfezione tra di loro, a livello di struttura e di biancheria, notte dopo notte potrebbero dar vita ad una fastidiosa discontinuità. Quando dormiamo inevitabilmente ci muoviamo e se al momento di rifare il letto non sistemiamo adeguatamente i due materassi, avvicinandoli e stendendo per bene la biancheria, lenzuolo inferiore in primis, si forma uno spazio, una sorta di gradino, tra i due materassi che provoca una certa scomodità durante il riposo.

Con un materasso matrimoniale questo tipo di fastidi non si presenteranno mai, per contro la manutenzione è meno agevole perché il peso del materasso è maggiore e spostarlo è più disagevole, così come anche il cambio o la sistemazione mattutina delle lenzuola comporta una tempistica più elevata. Per contro, infatti, uno dei principali vantaggi dei due materassi singoli è la facilità con la quale possono essere gestiti, oltre che alla possibilità di personalizzare le fodere. Tra le varie esigenze personali che ognuno di noi può avere vi si rintraccia per esempio quella del freddo. Molto spesso cioè la persona con la quale condividiamo il letto può preferire dormire a temperature diverse e scegliendo due materassi, che possono essere supportati da una rete matrimoniale oppure da due singole, si ha il modo di ricevere il calore o la freschezza desiderati attraverso la fodera. Normalmente si mette sempre un coprimaterasso per non rovinarlo e nel caso di due materassi distinti si può dunque optare per due rivestimenti dalla caratteristiche differenti.

In poche parole, non vi è una soluzione migliore di un’altra, si tratta di scelte, di scelte personali che in questo caso coinvolgono due soggetti che, se hanno esigenze particolari, come dolori o problemi alla schiena, possono mantenere la propria indipendenza e ricevere il dovuto supporto senza scendere a compromessi o senza imporre niente al partner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *