Categories:

Musica e sonno: le canzoni migliori per dormire

Per addormentarsi rapidamente e serenamente la sera occorre rilassarsi, liberare la mente dai pensieri, ma come?
Un modo piacevole quanto semplice è ascoltare la musica. La musica ci accompagna in un’altra dimensione, riesce a trasportare la nostra mente ovunque, ci fa sconnettere con la realtà stampandoci un bel sorriso sul viso. È la migliore compagna di viaggio, con la musica si può andare da qualsiasi parte, ma affinché sia efficace occorre ascoltare la musica giusta al momento giusto.
Ognuno di noi ha il proprio stile di vita e trova giovamento in attività e situazioni differenti, ma il consiglio generale è quello di preferire musica rilassante la sera e lasciare i brani rock, pop o heavy metal per altri momenti della giornata. Il motivo è intuitivo: i ritmi dei generi musicali indicati eccitano il cervello, che nelle ore serali invece deve lavorare meno per prepararsi al riposo.
Quindi per addormentarsi serenamente andrebbe ascoltata la musica strumentale: classica, ambient o new age non fa differenza, sono tutti generi che vanno bene ma soprattutto che fanno bene, in quanto a differenza dei ascoltino brani cantati non stimolano eccessivamente il cervello. Un discorso similare riguarda le canzoni che già si conoscono, le quali andrebbero evitate anch’esse per non innescare ricordi e quindi, ancora una volta, attivare la mente.
Alcuni recenti studi hanno dato delle indicazioni molto dettagliate circa le caratteristiche che i brani musicali da ascoltare la sera dovrebbero avere, le quali si rintracciano in un bit rate di 60 battiti al minuto. Secondo gli esperti, questo ritmo consente al cuore di sincronizzarsi con i brani, o quanto meno ad avvicinarsi alla sincronizzazione, e ad abbassare così la pressione del sangue, cosa che permette a sua volta di raggiungere uno stato di rilassamento generale.
Ci sono per esempio degli autori che hanno eseguito degli studi ad hoc prima di dar la luce alle proprie composizioni musicali pensate per il relax: il primo brano si intitola “Weightless” ed è stato composto dai Marconi Union in collaborazione di una terapista del suono, Lyz Cooper; si tratta di una melodia piacevole che alleggerisce la mente e la fa come fluttuare; il secondo brano è la playlist personale di Moby, vale a dire 11 brani di genere ambient che hanno degli accordi molto lenti che creano la giusta atmosfera per rilassarsi. Reperibile in rete, questa playlist si intitola “Long Ambients 1: Calm. Sleep”. Altri due brani decisamente rilassanti sono “Watermark” di Enya e “Sleep” di Max Richter.
Come già detto, ognuno di noi ha delle preferenze ed abbiamo quindi pensato anche a chi non trova giovamento nell’ascoltare musica rilassante e vuole comunque ascoltare brani cantati o che già conosce. Di seguito trovate quindi una selezione di musica classica ed una più ampia costituita da brani abbastanza famosi.

Playlist di musica classica per dormire:
1) Beau Soir – Debussy
2) Le quattro stagioni: la primavera – Antonio Vivaldi
3) Minuet in G mayor – Johann Sebastian Bach
4) Per Elisa – Ludwig Van Beethoven
5) Requiem – Wolfgang Amadeus Mozart

Playlist di canzoni per dormire:
1) Fix You – Coldplay
2) Only Time – Enya
3) Across The Universe – The Beatles
4) Everybody Here Wants You – Jeff Buckley
5) Thinking Out Loud – Ed Sheeran
6) All Of Me – John Legend
7) Stay With Me – Sam Smith
8) Let Her Go – Passenger
9) Please Don’t Go – Barcelona
10) Someone Like You – Adele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *