Categories:

Quanto tempo dovremmo dedicare al sonno?

Dormire le proverbiali otto ore a notte non è universalmente indicato per tutti, ma solo per alcune fasce di età. Quando si parla di quante ore occorra dormire per ottenere la giusta dose di riposo, la differenza la fa proprio l’età. Ad un anziano bastano 5 ore di sonno mentre un neonato necessita di dormire quasi l’80% della giornata per crescere sano.

Il sonno ha un’architettura ben precisa e consta di due fasi, quella REM e quella NREM, composta, a sua volta, da quattro stadi differenti. Affinché ogni fase del sonno possa compiersi occorre un lasso di tempo compreso indicativamente tra le 7 e le 8 ore. Un sonno regolare permette di recuperare appieno le energie fisiche e psichiche spese durante la giornata e favorisce il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Da sfatare è senza dubbio la credenza che non sia poi così importante quanto si dorme, ma come. Benché vi siano persone che si sentono riposate, sveglie e fresche dedicando al sonno un numero di ore nettamente inferiore rispetto ad altre, esistono dei tempi minimi e massimi che è bene rispettare.

Le ore da dedicare al riposo non devono essere poche ma neanche troppe. Dormire troppo a lungo, infatti, può causare debolezza, confusione, disorientamento e sonnolenza.

Il numero di ore di sonno necessarie per ottenere la giusta dose di riposo dipende dall’età. Vediamo qual è il range consigliato per ogni fascia.

Neonati e prima infanzia
Il sonno è indispensabile per la crescita fisica e mentale dei neonati. La durata ideale del sonno fino ai 3 mesi di vita va dalle 17 alle 20 ore al giorno. Dai 4 agli 11 mesi, invece, le ore di sonno raccomandate scendono a 12-15. Un neonato dorme quasi l’80% della giornata, facendo dormite frequenti ma relativamente brevi. Intorno ai tre mesi di vita i neonati iniziano a dormire per 6-8 ore consecutive ed il sonno comincia a differenziarsi tra notturno e diurno.

Bambini
Dai 12 ai 24 mesi occorre dormire 11-14 ore al giorno per ottenere la giusta dose di riposo, ed il range da mantenere è compreso tra le 9 e le 16 ore.

Età pre-scolare
10-13 ore di sonno a notte sono l’ideale per i bambini in età pre-scolare, dai 3 ai 5 anni di età. Si raccomanda di non superare le 14 ore e non scendere al di sotto delle 8 ore.

Bambini in età scolare
Dai 6 ai 13 anni la quota di ore di sonno scende a 9-11. In questa fascia di età si sconsiglia di dormire meno di 7 ore e più di 12.

Adolescenti
Durante l’adolescenza, dai 14 ai 17 anni, le ore di sonno necessarie continuano a decrescere fino ad assestarsi sulle 8-10 ore. Il consiglio è quello di evitare di dormire più di 11 e meno di 7 ore a notte.

Età adulta
Dai 18 ai 64 anni, l’ideale è dormire da 7 a 9 ore per notte. Il range varia leggermente. Ai giovani adulti dai 18 ai 25 anni si sconsiglia di dormire meno di 6 e più di 11 ore, mentre dai 26 ai 64 anni non meno di 6 e non più di 10.

Over 65
Dopo i 65 anni il bisogno di sonno si riduce notevolmente. Un ciclo di sonno dura circa 90 minuti, ma con l’età questo arco di tempo tende ad accorciarsi, riducendo di conseguenza anche la durata generale del sonno. Gli anziani hanno necessità di dormire solo 5-6 ore a notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *